VENTI E ONDE

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
LA ROSA DEI VENTI

La rosa dei venti rappresenta schematicamente la provenienza dei  venti. La più semplice è a quattro punte, corrispondenti ai punti cardinali: Nord, Sud, Est e Ovest. I nomi delle direzioni NE, SE, SO e NO derivano dal fatto che la rosa dei venti veniva raffigurata, nelle prime rappresentazioni cartografiche del Mediterraneo, vicino all’isola di Malta che diveniva così anche il punto di riferimento per indicare la direzione di provenienza del vento.
FORZA DEL VENTO

I venti vengono classificati in dodici gradi di intensità, secondo una scala che misura la forza del vento e detta di Beaufort, dall’ideatore ammiraglio Sir Francis Beaufort che la propose – in una prima formulazione, poi nel tempo rivista –  nel 1806: l’attuale sistema di valutazione ha validità internazionale dal 1949.
La scala è la misura empirica dell’intensità del vento, basata sullo stato del mare: un grado Beaufort corrisponde alla velocità media di un vento di 10 minuti di durata.
STATO DEL MARE
La scala Douglas determina la condizione dello stato del mare in base all’altezza media delle onde  più alte (o Altezza Significativa) definita come la media del terzo di onde più alto. Non è corretto esprimere questa scala in termini di «Forza», che è invece correttamente riferita solo alla velocità del vento.
GRADO DESCRIZIONE ALTEZZA ONDE
0 CALMO 0
1 QUASI CALMO < 0.10 m.
2 POCO MOSSO 0.10 – 0.50 m.
3 MOSSO 0.50 – 1.25 m.
4 MOLTO MOSSO 1.25 – 2.50 m.
5 AGITATO 2.50 – 4.00 m.
6 MOLTO AGITATO 4.00 – 6.00 m.
7 GROSSO 6.00 – 9.00 m.
8 MOLTO GROSSO 9.00 – 14.00 m.
9 TEMPESTOSO > 14.00 m.
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.